Comandante dei vigili assenteista, stop all’obbligo di firma. E ora potrebbe tornare al lavoro

La decisione del giudice di Tempio.

Non avrà più l’obbligo di firma il comandante della Polizia locale di Arzachena Andrea Becciu accusato, da un’indagine della Guardia di finanza di Olbia, di assenteismo. E potrebbe presto anche tornare al lavoro, riprendendo le sue funzioni. Questa mattina, il giudice per le indagini preliminari di Tempio ha revocato la misura cautelare che prevedeva l’obbligo di firma per il comandante, sospeso dal Comune di Arzachena dal suo incarico.

Non potendo più svolgere le sue funzioni, infatti, l’obbligo di firma non è più necessario. Ma ora i difensori di Becciu stanno preparando un altro ricorso in Tribunale, per chiedere l’immediato reintegro nelle sue funzioni del comandante. Perchè essendo venuta meno la misura cautelare, la sospensione del Comune sarebbe illegittima in base alla legge anti-corruzione. E allora il comandante potrebbe rientrare presto nel suo ufficio.