Gallura, un gruppo di artisti locali uniti contro l’immagine della ‘donna oggetto’

Gli artisti galluresi hanno realizzato un cortometraggio contro la ‘donna oggetto’.

La Gallura è sempre stata una fabbrica capace di sfornare talenti. Molti musicisti, registi, scrittori e cantautori da anni calcano i palcoscenici del territorio. Altri invece si affidano al mondo digitale. E’ quello che ha fatto Gianni Careddu, originario di Arzachena, musicista per passione che insieme alla collaborazione del regista Simone Spano ha creato un vero capolavoro.

I due hanno realizzato il video “Libera”, inclusa nell’album “Momenti fantastici tra imbrogli e bugie”. Un video musicale che presenta più le caratteristiche di un cortometraggio che di videoclip. Il video narra la storia di una ragazza dell’est che, dietro false speranze e promesse, arriva in Italia e cade in un giro di incontri e appuntamenti con sconosciuti. La ragazza cerca di uscirne seppur tra tante difficoltà.

“L’obiettivo – spiega Gianni – è quello di sensibilizzare la gente sul tema della donna ‘oggetto’. Quelle donne che io chiamo ‘passeggiatrici’”. “L’idea è nata quasi per scherzo – prosegue -. Mi trovavo in studio di registrazione quando Simone si è presentato ed è rimasto affascinato dalla canzone. Mi ha proposto subito un video e io ovviamente ho accettato.

Il video vuole essere quasi un film perché tra le note racconta una storia. “Mi sono ispirato a grandi musicisti come Vasco Rossi e Fabrizio De Andrè con la sua ‘bocca di rosa’. E attraverso le note e la professionalità dello staff e dei due protagonisti Gianluca Fois e Giulia Muggianu, ho voluto raccontare la storia di queste ragazze che vengono qua in cerca di fortuna e invece vengono ingannate”.

“E’ nato tutto per caso – racconta Simone -. Io mi occupo di riprese video ma non pensavo che questo video avrebbe riscosso cosi tanto successo. Abbiamo girato diverse immagini, per circa un mese. Quelle principali sono state girate in una camera d’albergo. E’ stato faticoso ma ne è valsa la pena. Ringrazio anche il direttore della fotografia, Pierpaolo Pileri, che ha reso possibile questa produzione. Ce ne saranno sicuramente delle altre”.

Di seguito il video della canzone “Libera”.

(Visited 499 times, 1 visits today)

Note sull'Autore