Via libera dalla Regione ai contributi per la prima casa

Pubblicato il bando per la concessione delle agevolazioni.

Dalla Regione Sardegna arriva il via libera ai contributi per la prima casa. E’ stato infatti pubblicato dall’assessorato dei Lavori pubblici il bando per la concessione delle agevolazioni per la costruzione, l’acquisto, la ristrutturazione e l’acquisto con ristrutturazione della prima casa di abitazione. Le agevolazioni consistono in un contributo in conto interessi dal 30 al 70% o, in alternativa, in un contributo a fondo perduto fino a 10mila euro unitamente alla riduzione del tasso di interesse del 50%.

I finanziamenti sono concessi indistintamente ai cittadini che ne facciano domanda per interventi nel territorio regionale. Le “giovani coppie”, ovvero coloro che abbiano contratto matrimonio o costituito unione civile da non più di tre anni antecedenti la domanda o che contraggano matrimonio o unione civile entro un anno dalla stessa, potranno usufruire dell’agevolazione massima prevista.

L’importo di mutuo agevolato potrà arrivare fino a un massimo di 120mila euro e si potrà optare per tasso fisso o variabile. Nel caso di opzione per il tasso fisso la novità è che si potrà rinegoziare il tasso ogni cinque anni.  Gli interessati possono prendere visione dell’avviso pubblico e rivolgersi agli Istituti di credito convenzionati che, per il momento, sono Banco di Sardegna, Unipol Banca e Banca Intesa San Paolo. Dopo aver ottenuto la positiva istruttoria bancaria la domanda dovrà essere presentata in bollo alla Regione per il rilascio del nulla osta.