Arzachena offre tour in siti archeologici attraverso una navetta gratuita

g2

Arzachena offre tour in siti archeologici attraverso una navetta gratuita

La novità del 2017 è una navetta che dal 16 maggio al 16 ottobre porterà i turisti alla scoperta della storia di Sardegna, perché l’isola non è solo spiagge e sole, ma anche storia e cultura antichissime.

Arzachena offre tour in siti archeologici oltre al suo meraviglioso mare, in luoghi d’interesse storici tutti da esplorare.

I tour nell’entroterra del comune consentono di ammirare le rovine di nuraghi, tombe di giganti e necropoli, che risalgono alla notte dei tempi.

Questa stagione estiva 2017 regalerà qualcosa in più ai turisti provenienti da tutto il mondo: la possibilità di scoprire l’isola più antica percorrendo “La Via delle Pietre”, con il servizio di navetta gratuita che collega il centro cittadino ai siti archeologici de La Prsigiona e Coddu Ecchju.

Grazie al servizio navetta attivato dal Comune di Arzachena, anche i turisti sprovvisti di auto potranno visitare le perle storiche della Gallura. In circa 3 ore porterà i turisti in un viaggio che ripercorre le orme che hanno segnato 6.000 anni di storia del territorio.

Il territorio di Arzachena infatti, non è solo mare cristallino e panorami da sogno, ma storia e cultura: testimonianze dell’antica civiltà nuragica e dell’Età del Bronzo.

Passeggiare in questi luoghi affascinanti, riporterà indietro nel tempo i visitatori.

La navetta “La Via delle Pietre” , è operativa da martedì 16 maggio a lunedì 16 ottobre, i siti archeologici saranno a portata di tutti, raggiungibili in soli 5 chilometri dal centro.

Partecipare al tour è un’occasione in più per conoscere i dintorni di Arzachena e vedere con i propri occhi i tesori storici dell’isola.

Informazioni:

La navetta partirà dal centro alle ore 10:00 e alle 16:00, raggiungerà La Prisgiona, Coddu Ecchju e la vecchia stazione dei treni (stabile che dal 1929 ospita il laboratorio di ricostruzione Labenur).

 

Note sull'Autore