Al via il Cagliari Film Festival, la rassegna senza competizione e premi

Il Cagliari Film Festival si presenta come rassegna senza competizione e premi, rivolta ad un pubblico attento alle tematiche d’impegno civile.

Il Cagliari Film Festival riguarderà diversi generi. Accanto al cinema più impegnato e di ricerca, a quello civile e politico, non mancherà il cinema di genere, con la proiezione di numerosi inediti nella città di Cagliari. Otto giornate di programmazione per ripercorrere gli ultimi decenni della storia d’Italia, con un focus sugli anni Settanta: dalle battaglie delle donne per i diritti civili agli anni di piombo, dalle radio libere al fumetto. Per arrivare ai nostri giorni, e capire che cosa è cambiato.

Programma 

Venerdì 24 novembre
Spazio ArtaRuga Via San Saturnino 13 – Via San Giovanni 44
Ore 18:00 Mostra fotografica – Le lotte civili del Movimento delle donne a Cagliari
Fotografie di Marisa Lallai, Daniele Longoni e Uliano Lucas
Teatro Santa Eulalia, Vicolo Collegio, 2
Ore 19:00 Assalto al cielo di Francesco Munzi ( Italia 2016, 72’)
Ore 20:30 Dopo la guerra di Anna Rita Zambrano (Italia /Francia 2017, 93’
La regista Anna Rita Zambrano accompagna il film in sala.

Sabato 25 novembre
Teatro Santa Eulalia, Vicolo Collegio, 2
Ore 19:00 Paz ’77 di Stefano Mordini-2001, 65’
Ore 20:30 La mia generazione di Wilma Labate (Italia 1996, 95’)
La regista Wilma Labate accompagna il film in sala.

Domenica 26 novembre
Teatro Santa Eulalia, Vicolo Collegio, 2
Ore 19:00 Alice in Paradiso di Guido Chiesa (Italia 2002,59’)
Ore 20:30 Verso sera di Francesca Archibugi (Italia 1996, 99’)

Martedì 28 novembre
Spazio ArtaRuga Via San Saturnino 13 – Via San Giovanni 44
Ore 17:00 Seminario “Musica per film- I livelli e le funzioni drammaturgiche della musica per film”, a cura del docente di Discipline musicologiche, Antonio Trudu.

Giovedì 30 novembre
Spazio ArtaRuga Via San Saturnino 13 – Via San Giovanni 44
Ore 18:30 Concetto Vecchio Giorgiana Masi. Indagine su un mistero italiano ,2017 Feltrinelli.
Il giornalista Concetto Vecchio conversa con l’avvocato Maurizio Collu.

Venerdì 1 dicembre
Teatro Santa Eulalia, Vicolo Collegio, 2
Ore 19:00 Vogliamo anche le rose di Alina Marazzi- ( Italia 2007-85’)
Ore 20:30 Le ultime cose di Irene Dionisio (Italia 2016.82’)
La regista Irene Dionisio accompagna in sala il fil

Sabato 2 dicembre
Teatro Santa Eulalia, Vicolo Collegio, 2
Ore 18:00 Romanzo di una strage di Marco Tullio Giordana (Italia 2012, 135’)
Ore 20:30 Sole cuore amore (2017) Daniele Vicari (Italia 2017,113’

Domenica 3 dicembre
Ore 19:00 Il caso Moro di Giuseppe Ferrara (Italia 1986, 110’). Omaggio
Ore 20:30 La seconda volta di Mimmo Calopresti (Italia 1995, 80’)

Ingresso alle proiezioni 3 euro.

(Visited 52 times, 1 visits today)

Note sull'Autore