La Maddalena, il consigliere Bittu dopo il bilancio di previsione: “Quali sono tutti questi traguardi raggiunti dal Comune?”

I dubbi dell’opposizione in Consiglio comunale.

“Quando leggo che anche questo traguardo è stato raggiunto mi domando quali siano gli altri traguardi oltre al bilancio. Il programma elettorale è ricco di promesse non mantenute ed incoerenza, partendo dalle battaglie per la diminuzione del prezzo del traghetto, invece aumentato, sino al degrado dei quartieri periferici”. Il consigliere d’opposizione di La Maddalena Mauro Bittu, già assessore dell’amministrazione Comiti, interviene sull’approvazione del bilancio di previsione per il 2018, licenziato ieri dal Consiglio comunale.

E precisa: “Siamo giá a metà mandato e si parla di raccogliere quello che è stato seminato nel 2018, quando ancora non viene garantita l’ordinaria amministrazione. Il paese è due anni al buio, record che suppongo non si possa paragonare alle grandi città che contano, ed ancora le strade, promesse un anno fa, non sono state rifatte. Il mercato è una cattedrale nel centro storico e l’ultima promessa di tagliare il nastro a settembre è svanita con i proclami”.

Bittu punta l’accento anche sulla crescita dell’isola: “Di tutto quello che riguarda gli strumenti di pianificazione non c’è ancora niente e adesso si dice che anche l’adeguamento del Puc verrà cestinato dopo il 15 gennaio, quindi si riinizia tutto da capo”. Le critiche sono rivolte anche al sindaco Luca Montella: “Nonostante questa situazione il sindaco commenta che tutto va bene. Auguri di buon anno a tutti, quindi, sperando in un 2018 migliore”