Bambino non può frequentare le Elementari di Olbia e il caso finisce in tribunale

La vicenda in una scuola Elementare di Olbia.

Ogni mattina fa lo zaino, si mette il grembiule e si prepara ad andare a scuola. Ma quando si presenta all’ingresso delle Elementari, accompagnato dalla mamma, questo bimbo di 5 anni, che ha chiesto all’istituto di poter essere anticipatario, non viene fatto entrare come tutti in aula e viene invitato a tornare a casa.

Il motivo? Per frequentare la scuola Elementare un anno prima serve anche il via libera del padre del piccolo, che non ha voluto concedere. L’assurda storia, raccontata dal quotidiano l’Unione Sarda, succede a Olbia, in una scuola Elementare vicino al centro. Il piccolo aveva salutato, prima dell’estate, i suoi compagni di asilo, perché avrebbe dovuto iniziare le Elementari. Ma quando si è presentato la settimana scorsa all’inizio delle lezioni è stato rispedito a casa, perché sprovvisto dell’autorizzazione di entrambi i genitori.

Una vicenda nata dalla burocrazia, ma anche delle battaglie sull’educazione dei figli, specie tra genitori separati, che ora rischia di finire in Tribunale. La madre del bambino ha chiesto, infatti, al giudice di pronunciarsi sulla vicenda, per non danneggiare i diritti del bambino.