Santa Teresa taglia l’imposta di soggiorno: giù del 30 per cento

Dovrà essere versata dal 15 giugno al 15 settembre.

Il Comune di Santa Teresa ha deciso di tagliare l’imposta di soggiorno. Dopo essere stata applicata a tariffa piena nel periodo natalizio, viene infatti ribassata del 30 per cento. E si dovrà applicare dal 15 giugno al 15 settembre. I turisti si troveranno quindi a dover versare 70 centesimi negli alberghi a 1 o 2 stelle, 1 euro negli hotel a 3 stelle, case alloggio vacanze, campeggi, B&b, affittacamere, residence e agriturismo, e 1,40 euro per il pernottamento negli hotel di lusso. Fino a un massimo di 15 giorni consecutivi.

Uguale trattamento per chi prende in affitto appartamenti da privati. I proprietari di seconde case potranno versare una cifra forfettaria annua di 150 euro per ogni immobile locato, sino a un massimo di tre appartamenti. L’introduzione della nuova tariffa, introdotta in consiglio comunale dall’assessore alle Finanze Ignazio Mannoni, è stata approvata nonostante il voto contrario dell’opposizione.

(Visited 184 times, 1 visits today)

Note sull'Autore