Calcio, l’Arzachena vuole brindare anche in Coppa

Oggi alle 20.30 la sfida contro la Viterbese.

Attesa per la sfida di Coppa Italia di serie C in programma oggi alle 20.30 al Bruno Nespoli tra l’Arzachena e le Viterbese Castrense (che saranno avversarie sullo stesso campo domenica per la seconda di campionato ma con inizio alle 16.30). I biancoverdi di Mauro Giorico hanno una voglia matta di confermare quanto di buono sfoderato tre giorni fa ad Arezzo dove, in occasione dello storico esordio tra i professionisti, Bonacquisti e compagni hanno colto un successo tanto clamoroso quanto meritato con un 3 a 2 che resterà scolpito nei ricordi dei supporters smeraldini. Rispetto alla rosa convocata in Toscana Giorico deve fare a meno di Bertoldi (squalificato) mentre recupera il bomber ex Ostiamare Vano (nella foto di Gianfranco Zucchi), a sua volta appiedato dal Giudice sportivo nella prima giornata del campionato.

L’appuntamento di stasera servirà per continuare a tastare il livello della categoria, ma l’Arzachena ha tutta l’intenzione di affrontare il match con la stessa mentalità messa in mostra domenica. Nel primo turno del mini girone di Coppa Italia, che comprende anche l’Olbia, proprio i bianchi hanno avuto la meglio sulla formazione di Giorico nel torrido derby del 6 agosto (2 a 1 il finale). Una vittoria permetterebbe all’Arzachena di rientrare in gioco per il passaggio del turno in vista dello scontro in terra laziale tra Viterbese e Olbia. I gialloblù ospiti sono anch’essi partiti con il piede giusto sconfiggendo in casa il Prato per tre reti a una.

Giorico ha la possibilità di valutare in un test ufficiale l’ulteriore step raggiunto dai suoi ragazzi all’inizio di una stagione che si annuncia lunga e irta di difficoltà, ma che l’Arzachena ha dimostrato di approcciare con il giusto piglio. Entusiasmo quanto basta, ma piedi ben piantati per terra. Questo il motto dell’undici gallurese che ha ben fisso in mente l’obiettivo della salvezza. Per quanto concerne lo schieramento iniziale Giorico tiene tutti sulla corda, ma è probabile qualche cambiamento rispetto a quello presentato ad Arezzo. Arbitrerà Colombo di Como coadiuvato da Netti di Napoli e Pellino di Frattamaggiore.