Pallavolo, Gianni Sarti crede nella salvezza dell’Hermaea

Analisi e speranze del presidente Sarti.

Il presidentissimo dell’ Hermaea Olbia Gianni Sarti guarda avanti con fiducia nonostante una classifica che dice terzultimo posto nella Serie A2 di volley. “Siamo stati molto sfortunati. La squadra al completo vale la quinta posizione”. Un’incredibile serie di infortuni ha condizionato sinora la stagione. “Si è fatta subito male la palleggiatrice Natasha Spinello, 23 anni, uno dei talenti della pallavolo italiana. Posso affermare senza tema di smentita che con lei in campo avremo almeno 12 punti in più in graduatoria“. L’alzatrice è in fase di recupero. “Il polso è quasi a posto. Contiamo di averla presto di nuovo in gruppo”. A seguire gli stop della banda Claudia Provaroni e dell’opposto Nikolett Soos, nazionale ungherese.

In un campionato così difficile far fronte ad assenze di questo peso senza risentirne in termini di risultati è praticamente impossibile”. La squadra non ha mai mollato. “Ho visto sempre compattezza e determinazione. Questo mi rende ottimista per il finale di torneo“. 15 partite alla conclusione. “Domenica abbiamo uno scontro diretto a Caserta. L’occasione ideale per ripartire”. Gianni Sarti è sincero: “Un po’di amarezza la sto provando“. Ma non perde assolutamente la sua proverbiale voglia di lottare. “E’un’annata particolare, ma ha con sè molti fattori positivi”. Quali? “La presenza di Jenny Barazza ad Olbia è qualcosa di straordinario. Abbiamo fatto esordire la 17enne di Ilbono Cristina Murru. La maddalenina Marianna Iannone e l’olbiese Eleonora Caboni stanno facendo una grande esperienza”.

Cosa è mancato? “Soltanto i risultati. Sia le ragazze che lo staff hanno dato tutto”. La terzultima piazza garantirebbe in ogni caso la permanenza nella categoria. “Questo è vero, ma è auspicabile che si riesca a risalire la china per avere un riconoscimento tangibile per i tanti sacrifici che facciamo per regalare ad Olbia una vetrina così importante”. Sarti chiama a raccolta i tifosi: “E’il momento di starci particolarmente vicino. Il loro aiuto è sempre stato prezioso. Sarà fondamentale per toglierci le soddisfazioni che meritiamo”.

Note sull'Autore