Vela, in Costa Smeralda i campionati del mondo della classe J/70

A Porto Cervo dal 12 al 16 settembre i mondiali di vela.

Nelle acque cristalline della Costa Smeralda dal 12 al 16 settembre prossimi si svolgeranno i mondiali di vela classe J/70. Un appuntamento di notevolissima importanza sia sotto l’aspetto sportivo che dal punto di vista turistico che vede come organizzatore lo Yacht Club Costa Smeralda con il supporto di sponsor della portata di “Audi” e “Quantum sails“.

Proprio la possibilità di regatare in uno specchio d’acqua così rinomato ha determinato un numero elevatissimo di iscrizioni alla manifestazione. A contendersi l’ambito titolo saranno infatti  ben 173 barche in rappresentanza di 25 Nazioni. Un successo superiore alla attese per quella che è a tutti gli effetti la classe monotipo del momento.

Gli appassionati del J/70 sono in crescita costante ed esponenziale nei 5 continenti. L’ Associazione Internazionale della classe sta raccogliendo i frutti di un lavoro articolato che ha portato avanti in tutti questi anni appoggiando e sostenendo le associazioni nazionali. L’attesa negli ambienti velistici è già enorme e lo Yacht Club smeraldino sta lavorando alacremente per arrivare pronto ad un appuntamento che resterà nella storia del sodalizio.

Alla partenza i più famosi specialisti del J/70 tra cui il campione mondiale in carica, reduce dal trionfo ottenuto nell’edizione del 2016 disputata nella Baia di San Francisco, lo statunitense Joel Ronning sulla mitica “Catapult” e l’attuale campionessa europea, l’armatrice anconetana Claudia Rossi a bordo della sua “Petite terrible“che a giugno nella acque britanniche di  Hamble  ha bissato il successo ottenuto l’anno passato a Kiel in Germania.

Porto Cervo sarà quindi la capitale mondiale della vela per una “cinque giorni” che si prospetta altamente spettacolare e ricca di emozioni e che attirerà sicuramente turisti e amatori da tutto il mondo. Le immagini trasmesse in mondovisione saranno un’ altra favolosa cartolina della Costa Smeralda. Un’altra occasione imperdibile per coniugare lo sport di grande livello con le bellezze incontaminate della nostra isola.

Note sull'Autore