Tempio, aste pilotate: oggi l’ultimo interrogatorio dei giudici indagati

Respinta l’istanza di revoca della misura interdittiva per il giudice sospeso.

Caso aste pilotate al tribunale di Tempio, è in programma per oggi l’ultimo interrogatorio di garanzia degli indagati. Intanto rimane sospeso il giudice dell’esecuzione del tribunale di Tempio, indagato dalla procura di Roma per turbativa d’asta, falso, abuso d’ufficio e omissione di atti d’ufficio. E’ stata infatti respinta l’istanza di revoca della misura interdittiva per un anno applicata all’indagato, richiesta dallo stesso giudice al termine dell’interrogatorio di garanzia, il 19 dicembre scorso.

Sono in tutto otto le persone indagate. Secondo la Procura di Roma avrebbero favorito l’aggiudicazione di una villa a Baia Sardinia, appartenuta all’imprenditore arzachenese Sebastiano Ragnedda, a un prezzo inferiore del 25% rispetto al valore reale, per la presenza di un occupante che in realtà era deceduto.

Il giudice sospeso ha però respinto tutte le accuse, assicurando di “aver agito nella piena e totale legalità”. Ora si attende la fissazione dell’udienza per discutere sull’appello al tribunale collegiale di Roma contro la misura, presentato dal suo difensore.

(Visited 301 times, 1 visits today)

Note sull'Autore