Tempio, arriva il Reddito di inclusione sociale per le persone in difficoltà

A Tempio è pronto a entrare in vigore il Reddito di inclusione sociale, identificato ora con l’acronimo Reis.

Per il comune di Tempio si tratta di un nuovo, e si spera più efficace, contributo economico che arriverà nelle tasche di tutti coloro i quali si saranno impegnati attivamente in ambito lavorativo. In altre parole per ricevere i fondi sarà necessario aver svolto un lavoro, che nella maggior parte dei casi sarà la stessa amministrazione, o i servizi sociali, a trovare per i richiedenti in seguito a un colloquio e a un’approfondita analisi delle caratteristiche attitudinali e fisiche di ciascuno. La nuova misura di sostegno economico sarà attiva entro la fine dell’anno.

Lo stesso assessore ai Servizi sociali, Alessandra Amic, ha sottolineato come questo cambio di rotta sia stato dettato anche da precise direttive regionali che impongono ora ai singoli comuni di versare contributi solo a chi abbia realmente dimostrato un impegno personale: “Così facendo – ha aggiunto Amic – sarà possibile anche reintrodurre concretamente una persona in difficoltà nella vita lavorativa e sociale”. Assicurandosi cioè non solo che egli riceva un sostegno economico, ma anche che lavori regolarmente.

L’amministrazione da parte sua si impegnerà dal canto suo nell’organizzare progetti di impiego per i richiedenti. Proprio a tal proposito potrebbe ripartire il piano di “Agricoltura sociale” già pensato dalla precedente giunta, che consiste nell’assegnazione di terreni inutilizzati in cambio della coltivazione di prodotti ortofrutticoli. A Tempio, dunque, la rivoluzione nel campo dei contributi sociali è già partita.

(Visited 181 times, 1 visits today)