Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

In tantissimi paesi della Sardegna si celebra una delle feste più antiche dell’Isola: Sant’Antonio Abate.

gennaio 16 alle ore 8:00 - gennaio 17 alle ore 23:30


Autore: Giovanna Biddau

Il 16 e il 17 gennaio in tantissimi paesi della Sardegna si celebra una delle feste più antiche dell’Isola: Sant’Antonio Abate.

Una festa molto sentita in tutta la Sardegna. La storia racconta che Sant’Antonio avrebbe rubato una favilla incandescente dal Regno degli Inferi per regalarla all’umanità, dotandola del fuoco. E così una settimana prima viene raccolta la legna che verrà bruciata nel falò, Su Fogarone, benedetto dal parroco del paese.

L’appuntamento segna l’inizio del carnevale in Sardegna, la prima uscita delle maschere tradizionali che ballano, cantano, intorno ai fuochi che bruceranno tutta la notte. La tradizione vuole che tutto il paese compia tre giri in senso orario e tre in senso antiorario intorno al fuoco per sciogliere un voto o per chiedere una grazia. I fuochi prendono diversi nomi in base alla località e al tipo di legna scelta. E così la notte tra il 16 e il 17 gennaio da Dorgali a Bolotana, da Bosa a Desulo, da Budoni ad Escalaplano, da Samugheo a Orosei e in tanti altri paesi della Gallura si accendono i falò in onore di Sant’Antonio Abate.

(Visited 395 times, 1 visits today)

Dettagli

Inizio:
gennaio 16 alle ore 8:00
Fine:
gennaio 17 alle ore 23:30
Categorie Evento:
,
Tag Evento:
,
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!