Santa Teresa di Gallura, in 5000 in piazza per Salmo

Non ha deluso le aspettative, Maurizio Pisciottu, in arte Salmo che conquista Santa Teresa di Gallura attirando 5mila persone. Nella notte di Pasqua, Salmo conferma ancora una volta di essere il re del rap italiano. Organizzato dall’amministrazione comunale, il suo concerto, ha riempito di giovani piazza Vittorio Emanuele. Molti ragazzi arrivati da diverse zone della Sardegna per vedere il loro idolo.

Salmo è impegnato con il suo tour europeo che lo ha portato ad Amsterdam e Londra, dove ha registrato il sold out. Il cantante ha trovato comunque il modo di inserire la data in Gallura portando con se una straordinaria energia. L’esibizione gratuita è stata aperta da tre band locali: Slenders, Mowman più R.D e Boring Sunday. Poi è arrivato il momento più atteso.

Salmo, quattro album e diversi dischi di platino, ha scatenato la piazza di Santa Teresa, e il suo pubblico, con alcuni dei suoi brani più famosi. Una serie di successi con con cui il rapper di Olbia ha rivoluzionato il rap italiano. Nel 2011 esce il primo disco da solista “The Island Chainshaw Massacre”. E’ il 2012 quando esce l’album della svolta: “Death USB”. Poi nel 2013 esce Midnite che guadagna subito il disco d’oro. Poi nel 2016 la consacrazione con Hellvisback. Album che debutta al primo posto nella classifica Fimi diventando disco di platino per le 50 mila copie vendute.

Un percorso straordinario e meritato che Salmo ha portato domenica scorsa in Gallura. Oltre ai successi, Salmo ha portato una grande soddisfazione per l’amministrazione comunale che ha investito sul rapper in una data importante. Il concerto ha, infatti, anticipato la Pasquetta, giorno scelto tradizionalmente per i grandi eventi musicali. Grande pubblico anche per i due concerti di Pasquetta. Tullio De Piscopo e gli Istantales a Cannigione. Marco Carta, Jessica Mazzoli e i Gentiles a Porto San Paolo.

(Visited 59 times, 1 visits today)

Note sull'Autore