Tutti i dubbi sulle polizze auto temporanee: quando e a chi convengono davvero

Le assicurazioni per le auto a confronto.

L’assicurazione auto temporanea esiste da qualche anno ma più di un dubbio permane sul fatto che sia davvero conveniente. Le assicurazioni auto temporanee spesso non assicurano il risparmio desiderato, anzi in alcuni casi possono arrivare a costare fino al 30% in più rispetto alle assicurazioni RC Auto ed RC Moto annuali: due i problemi fondamentali.

Il primo riguarda la maggiorazione che viene applicata al premio assicurativo riferito al periodo di copertura della polizza. Il secondo riguarda, invece, la classe di merito che nel periodo breve non può essere maturata. Chi desidera assicurare la propria auto mobile con una polizza temporanea dovrà infatti fare i conti con una maggiorazione pari al 15% del premio annuo.

Questo si traduce in un premio molto alto mensile, che può essere anche di oltre il doppio rispetto a un mese di polizza annuale. Per i ciclomotori e i motocicli il premio assicurativo risulta ancora più caro: la maggiorazione da applicare sul premio RC Moto è pari al 30% del premio annuo.

Una via d’uscita però c’è. Per chi usa il veicolo solo in alcuni periodi la polizza sospendibile pare il giusto compromesso tra la polizza auto temporanea e quella annuale. Chi sottoscrive un’assicurazione auto o un’assicurazione moto con l’opzione di sospensione ha la possibilità di congelare la polizza per un periodo di 30 giorni fino a un massimo di massimo 12 mesi, e di riattivarla in qualsiasi momento. Grazie a questa soluzione i vantaggi sono reali: i costi si riducono, le spese vengono ammortizzate e la classe di merito viene maturata.

(Visited 55 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!