L’abbattimento dell’ex albergo Esit Miramare e quella storia difficile da dimenticare per Santa Teresa

La costruzione è stata abbattuta nei giorni scorsi.

I cittadini di Santa Teresa si ricorderanno per sempre del 12 giugno 2018, giorno in cui è stato abbattuto quel “mostro” di cemento che da oltre mezzo secolo ha dominato il luogo più suggestivo del capoluogo gallurese. Stiamo parlando dell’ex albergo Esit Miramare, costruito intorno alla seconda metà degli anni ’50, un periodo d’oro che ha visto confluire enormi investimenti pubblici nel settore turistico alberghiero.

Proprio in quegli anni il Comune aveva ceduto gratuitamente all’Ente regionale (Ente Sardo Industrie Turistiche) quel pezzetto di territorio tanto prezioso e ambito dal punto di vista paesaggistico per l’avvio di un nuovo impianto ricettivo. Verso la fine degli anni ’90 l’ente regionale fu soppresso e l’immobile ceduto in mano ai privati.

Poiché esisteva un vincolo temporale della durata di 15 anni, affinchè l’immobile fosse destinato solo ad un uso ricettivo, trascorso quel periodo, l’amministrazione comunale decise di chiedere all’assessorato regionale del Turismo di potersi riappropriare di quel bene ceduto all’epoca gratuitamente. E così ha potuto procedere con l’abbattimento dell’edificio.

(Visited 1.165 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!