A Santa Teresa si festeggia la Bandiera Blu per la tutela dell’ambiente

La Bandiera Blu a Santa Teresa.

Il mare, le coste e il territorio di Santa Teresa Gallura, gioielli unici per la loro bellezza paesaggistica e ambientale, conservati grazie ad una gestione sostenibile del territorio. A certificarlo, anche quest’anno, è stata la Foundation for Environment Educational – Fee che ha assegnato la Bandiera Blu 2020 a Santa Teresa, proprio per riconoscere l’impegno dell’amministrazione nel perseguimento di obiettivi di educazione ambientale, informazione, qualità delle acque e gestione ambientale, servizi e sicurezza su gli arenili. E per festeggiare questo importante riconoscimento l’appuntamento è per domani, domenica 2 agosto con l’evento “Un mare da amare”, organizzato dal Comune e dall’associazione culturale Mediterrarte, con la partecipazione di Gea, Mediterranea Adventure, associazione Aynat, NatourSardinia, Centro velico interforze, Orca dive club, Blu dive center e Arya.

Nelle spiagge Zia Culumba, Santa Reparata e Rena Bianca, dalla mattina alla sera, tanti eventi per grandi e piccoli, cittadini e turisti, nel segno del divertimento ma anche della promozione e diffusione della cultura e del rispetto ambientale con particolare attenzione all’educazione, allo sport e alle attività culturali che si possono realizzare nei litorali con il valore aggiunto del rapporto tra uomo e il mare.

“A settembre 2018 era stata istituita, per decreto, l’Area marina protetta Capo Testa – Punta Falcone e a breve verrà adottato il regolamento di gestione. In questi anni l’amministrazione ha organizzato momenti divulgativi anche per i turisti e la festa di domenica sarà un ulteriore momento formativo e di sensibilizzazione necessario sia per festeggiare le 4 bandiere blu, ma soprattutto per la Amp – dice l’assessore del Turismo di Santa Teresa Gallura Stefania Taras – pur avendo un budget ridotto siamo riusciti a fare un calendario di eventi di spessore, grazie anche ai vari organizzatori che hanno ridimensionato i loro compensi e, in alcuni casi, rinunciato completamente i costi sono spesso dovuti a piani di sicurezza e prescrizioni anti Covid-19″.

Anche quest’anno, dunque, la Fee ha premiato l’impegno dell’amministrazione e della comunità locale di Santa Teresa Gallura. La bandiera issata quest’anno conferma l’impegno del Comune che già negli scorsi anni ha ricevuto il fregio della fondazione per le spiagge di zia Culumba, Rena di Ponente, Santa Reparata e Rena Bianca, per l’impegno continuo operato nel territorio con l’obiettivo di diffondere proprio la cultura dell’eco-sostenibilità ambientale con una gestione amministrativa coerente e responsabile. La bandiera blu resta una garanzia di continuo aggiornamento per le attenzioni ecologiche finalizzate a migliorare costantemente il rapporto tra uomo e mare che va continuamente e tutelato come bene prezioso per l’umanità.

(Visited 227 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!