L’atmosfera del Natale si respirerà più forte a Santa Teresa grazie ai negozi

Il concorso delle vetrine più belle di Santa Teresa Gallura.

A Santa Teresa arriva il concorso di Natale, rivolto a tutte le attività commerciali. Entro il 20 novembre chi possiede un negozio, un hotel, un b&b, una farmacia, un’azienda, potrà partecipare all’iniziativa denominata “Le vetrine più belle di Santa Teresa Gallura”.

Una concittadina ha avuto l’intuizione di portare anche a SantaTeresa l’atmosfera tipica natalizia che si respira nei centri delle grandi città, dove i titolari dei negozi fanno a gara per mostrare gli addobbi più originali e sfarzosi.

Per partecipare non ci sarà bisogno di investire grossi capitali. Per allestire le vetrine, andranno bene materiali riciclati in plastica e vetro, oppure le pigne raccolte nei boschi, o ancora oggetti antichi ritrovati nelle cantine o nelle soffitte. Con un po’ di fantasia si può ridare vita ad oggetti di poco valore, dipingendoli o spruzzandoli con neve sintetica.

E chi non avesse a disposizione una o più vetrine potrà allestire un angolo del proprio laboratorio artigiano o del proprio ristorante o centro di servizi. In che modo si svolgerà la gara ce lo spiega il fotografo Antonio Taras, che a partire dall’8 dicembre andrà in giro per il paese e le frazioni a scattare le foto delle vetrine.

“Le foto verranno pubblicate sulla pagina di facebook dedicata all’evento. Io farò tutto attraverso la mia associazione culturale Shardana Nuragici. Inoltre l’ufficio turistico mi ha autorizzato ad usare per l’occasione il logo STG nella locandina”, dice. Mentre per quel che riguarda la scelta delle vetrine più suggestive, aggiunge: “Ci saranno due giurie, una formata da gente che voterà su facebook, e un’altra presieduta da persone di mia fiducia”.

Alla fine, verranno premiate le 5 vetrine più belle con targhe appositamente create. La premiazione avverrà il 7 gennaio in piazza Vittorio Emanuele I o in alternativa al teatro Nelson Mandela. Taras conclude, manifestando l’obiettivo principale del suo lavoro: “Voglio che arrivino più persone dagli altri paesi nel periodo natalizio. Che il paese venga abbellito con creazioni originali magari fatte con pezzi di legno presi dalle spiagge o riciclando bottiglie di vetro o plastica, così da creare installazioni uniche e che rispettino l’ambiente”. 

(Visited 306 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!