Il Natale sarà più bello a Santa Teresa, ma è scontro sui costi preventivati

Le luminarie in arrivo a Santa Teresa.

In queste festività di Natale SantaTeresa non solo avrà le vetrine più belle, ma anche le vie e le piazze più scenografiche. Dal giorno 8 dicembre, partirà il concorso delle vetrine più belle organizzato dall’associazione Shardana Nuragici e, insieme ad esso, l’allestimento delle luci intermittenti lungo il corso nazionale e nel centro cittadino, oltre che nelle frazioni. Per adornare il paese di luci e decorazioni di Natale, il Comune ha deciso di stanziare 30mila euro.

Paolo Sardo, consigliere di minoranza, ha espresso il suo disappunto riguardo l’ammontare della cifra preventivata. “Nel periodo che stiamo vivendo forse era meglio ridurre questa variazione in bilancio ed utilizzare qualche risorsa in più per gli aiuti alle famiglie colpite dalla crisi”, ha detto. Secondo la sindaca Nadia Matta, invece, destinare questi soldi o una parte di essi, agli abbellimenti dei viali e dei centri urbani può servire ad alleviare la sofferenza dei cittadini. E ha chiarito: “Abbiamo valutato la situazione e considerato che lasciare il paese al buio sia un’ulteriore fonte di tristezza, che andrebbe ad aggiungersi alla situazione già tragica”.

Inoltre, ha proseguito: “Abbiamo ponderato questa scelta in considerazione del fatto che ci saranno comunque i soldi per gli interventi urgenti relativi all’emergenza sanitaria ed economica. Infatti, sono stati investiti 23mila euro per i lavoratori autonomi, artigiani o commercianti che non potranno usufruire delle stesse agevolazioni dei lavoratori dipendenti. Poi abbiamo investito anche per i bambini e gli anziani, che avranno l’opportunità di ricevere dei doni natalizi. Tutto è stato valutato poiché vi siano i fondi sufficienti sia per una cosa che per l’altra”. 

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura