Strada più sicura e marciapiedi, un nuovo ponte d’accesso per Santa Teresa

Il nuovo ponte d’accesso per Santa Teresa Gallura.

Marciapiedi in granito, illuminati a led come tutta la città, più protezione e sicurezza per i pedoni che si recano alla periferia del paese e nelle strutture ricettive, una carreggiata più ampia e migliore viabilità per l’ingresso a Santa Teresa Gallura. Sono queste le principali infrastrutture legate al nuovo ponte di accesso alla città inaugurato con l’apertura della strada.

Un’opera strategica fortemente voluta e realizzata dall’amministrazione comunale di Santa Teresa per permettere a cittadini e turisti di arrivare più facilmente, e in sicurezza, in città. L’opera eseguita dall’Ati tra le imprese P.P.T. Srl e Sagile Srl e finanziata grazie allo stanziamento di 500 mila euro di fondi Cipe, è solo uno degli interventi strategici messi in campo dall’amministrazione guidata dal sindaco Stefano Pisciottu.

Da diversi anni, infatti, il Comune ha intrapreso progetti di riqualificazione di luoghi trascurati e a volte abbandonati. Dopo l’esproprio dell’immobile ex Esit, la demolizione del rudere e la costruzione della terrazza che si affaccia sulle Bocche di Bonifacio, divenuta ormai meta di passeggiate romantiche e piccoli spettacoli, è stata così completata un’altra opera fondamentale come, appunto, il ponte in via Nazionale.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura