Microcredito, via alle domande: aspiranti imprenditori fanno la fila

Aperte le domande per accedere al fondo promosso dalla Regione.

Sono aperte solo da pochi giorni le domande per partecipare al nuovo avviso del Fondo microcredito promosso dalla Regione grazie ai finanziamenti europei, e già c’è la fila di aspiranti imprenditori tra i disoccupati della Sardegna. La Giunta regionale ha infatti stanziato 6 milioni di euro per il nuovo programma. Con l’obiettivo di finanziare la creazione di microimprese di piccole imprese sul territorio regionale da parte di soggetti svantaggiati che altrimenti avrebbero non poche difficoltà di accesso ai tradizionali canali del credito.

L’importo massimo per chi voglia creare una piccola impresa o una cooperativa (sono ammesse anche le società tra professionisti) è di 25 mila da restituire al massimo in 7 anni, senza alcuna richiesta di garanzie, e a tasso zero. Tra i settori privilegiati, la tutela dell’ambiente, l’Ict, il risparmio energetico e le energie rinnovabili. Una quota del fondo sarà destinata ai ragazzi che hanno aderito agli interventi per la creazione d’impresa del programma Garanzia Giovani.

Per accedere ai fondi bisogna presentare un business plan. In seguito, se la domanda verrà accettata, si potrà ricevere un prestito da 5 a 25 mila euro per l’avvio della nuova attività imprenditoriale. Il prestito viene concesso con un tasso di interesse nullo e deve essere restituito attraverso una rateizzazione a cadenza mensile, in un massimo di sette anni.