Lo strano caso di Budoni: Popolo della famiglia oltre il 10 per cento

CREATOR: gd-jpeg v1.0 (using IJG JPEG v62), quality = 75

Numeri ben oltre la media nazionale nel centro gallurese per il partito ultracattolico di Adinolfi.

Qualcuno lo chiama già lo strano caso di Budoni. Nel centro della Gallura, infatti, alle politiche del 4 marzo scorso il Popolo della famiglia, il partito conservatore ultra cattolico di Mario Adinolfi che a livello nazionale non è andato oltre lo 0,66 per cento, ha ottenuto nientemeno che il 10,16 per cento.

Percentuale da partitone, dovuta soprattutto all’exploit di Tiziano Maccioni, capace di raccogliere 271 voti e di lasciarsi alle spalle, con il Popolo della famiglia, liste come Autodeterminazione, Liberi e Uguali, Partito comunista e Potere al popolo.

Meglio di Maccioni, quindi, sono andati solo Forza Italia con Fasolino, il Pd con Bittu e i 5 Stelle con Marino. Dopo di loro, a Budoni c’erano i 271 voti del Popolo della famiglia. Insomma, una vera e propria macchina da voti in pieno stile prima Repubblica.

(Visited 1.085 times, 1 visits today)

Note sull'Autore