Area pedonale e modifiche alla viabilità: Tempio lascia spazio ai ristoratori

Come cambierà il centro.

Un nuova organizzazione della viabilità e del traffico cittadino e un piano di pedonalizzazione di diverse zone del centro storico con la sospensione di diverse aree di sosta a pagamento e diverse limitazioni al transito dei veicoli con l’istituzione di nuovi sensi unici di marcia per recuperare spazi pubblici fondamentali. Sono alcune delle misure decise dall’amministrazione guidata da Gianni Addis per favorire un utilizzo del suolo pubblico da parte di bar, pizzerie, ristoranti ed altri esercizi pubblici di somministrazione di bevande e alimenti.

Se prima infatti era utile per queste attività avere uno spazio pubblico dove accogliere i clienti e i consumatori, ora è di vitale importanze avere spazi all’aperto anche ampi per far fronte alle nuove esigenze di carattere igienico e sanitario dettate dalle norme anti coronavirus della fase 2 e per limitare al massimo lo stazionamento dell’utenza negli spazi di vendita e somministrazione interni.

La stagione estiva 2020, ormai prossima, sarà senz’altro caratterizzata da una differente concezione della fruizione degli spazi pubblici. L’amministrazione, sensibile alle necessita’ dei vari esercizi pubblici, non si è fatta cogliere impreparata.

“Siamo consapevoli dell’importanza in questo momento di venire incontro alle esigenze delle varie attività favorendole per quanto possibile e consentendo che possano lavorare come prima rispettando le normative anticovid – spiega il vice sindaco Gianni Addis – .Con l’assessore alla Viabilità Francesco Quargnenti, la polizia locale e il delegato al commercio Massimiliano Pirrigheddu, abbiamo dunque studiato un piano che modificherà il modo di fruire il nostro bellissimo centro storico con l’istituzione di diverse zone pedonali e la sospensione di aree di sosta a pagamento che saranno utilizzate per avere o ampliare da parte delle attività spazi all’aperto in cui apparecchiare tavoli, sistemare dehors e altre stutture d’arredo. Diversi spazi sono dunque stati ripensati e questo sicuramente cambierà anche l’immagine della nostra città. In altre zone dove questo era già stato fatto i commercianti ne hanno beneficiato in termini di vantaggi competitivi. Adesso invece è proprio di fondamentale importanza per consentire che le attività possano riprendere e recuperare quanto perso in questi mesi. Naturalmente abbiamo cercato di considerare anche le esigenze dei residenti del centro storico per i quali abbiamo studiato opportuni accorgimenti”.

Le novità.

E’ istituita l’area pedonale urbana, orario di vigenza 0-24, nel tratto di Corso Matteotti compreso tra Via Piredda e Via Piave attualmente asservito a regime di Zona a Traffico Limitato e nel tratto della Via Roma compreso tra Via Villamarina/Piazza Gallura e Piazza Italia. In questi tratti è consentito unicamente il transito dei veicoli di soccorso e di emergenza e quello irrimandabile dovuto ad eventi fortuiti causanti danni agli edifici;

E’, conseguentemente, disposta la sospensione dell’area di sosta a pagamento di tre stalli nella Piazza Gallura, nel tratto in uscita da Via Villamarina e di cinque stalli nella Via Roma II° tratto in prossimità della scalinata che conduce a Piazza San Pietro;

E’ vietato il transito nella Piazza Italia con esclusione per gli autocarri provenienti dalla via Piave, nelle ore consentite, ovvero 09/11 e 15/17, i quali avranno l’obbligo di percorrerla nella direzione che conduce alla Via Gramsci;

E’ vietato il transito nella Via Vittorio Veneto, con esclusione per i residenti, proprietari d’immobili e per i veicoli degli esercenti attività produttive e loro fornitori solo nelle occasioni finalizzate al carico/scarico merci. I veicoli dei residenti potranno fuoriuscire unicamente percorrendo la Via Piave in direzione di Piazza Faber e, da quì, accedere alla Via Cavour.

E’ istituito il senso unico di marcia nel tratto della Via Mannu compreso tra Piazza Nicola Spano e Piazza Faber in quest’ultima direzione. I veicoli dei residenti nella via Santa Croce provenienti dalla Via Mannu sono autorizzati, in deroga, ad accedere in prossimità delle abitazioni percorrendo il tratto di Piazza Faber in senso ascendente;

E’ vietato l’accesso alla Piazza Gallura per i veicoli provenienti dalla Via Roma I° tratto; gli stessi avranno facoltà di percorrere la Via Garibaldi o, alternativamente, la Via Ferracciu; gli autocarri trasportanti merci per gli esercizi commerciali, artigianali o di somministrazione con sede in Piazza Gallura e Piazza San Pietro sono autorizzati ad accedere per raggiungere l’area di carico/scarico interna alla piazza dalla quale, ad operazioni concluse, dovranno retrocedere in direzione di Via Garibaldi e/o Via Ferracciu;

E’ istituito uno stallo riservato a veicoli di polizia giudiziaria nel tratto finale della Via Villamarina prossimo all’intersezione con Piazza Gallura in sostituzione di quello attualmente in essere, destinato a diverso uso.

E’ disposta la sospensione di nove stalli destinati alla sosta oraria previo pagamento di una tariffa nella Piazza Don Minzoni con esclusione dei due parcheggi più prossimi alla Piazza Mazzini La delimitazione della piazza avverrà, a cura dell’amministrazione, con funzionali elementi di arredo.

E’ disposta la sospensione di tre stalli destinati alla sosta oraria previo pagamento della tariffa nella Piazza Gallura nel tratto iniziale che si indirizza verso la Via Ferracciu e di due stalli, aventi la stessa natura, nel Largo de Gasperi, tratto prossimo alla Via Volta.

E’ temporaneamente vietata la sosta, a partire dall’effettiva occupazione del pubblico suolo da parte dei richiedenti aventi titolo, in tre stalli di sosta liberi nella Via Garibaldi, pressi Piazza Purgatorio e nella Via Milano, tratto prossimo alla Circonvallazione San Sebastiano;

In considerazione del preminente interesse pubblico, considerata la presenza in Piazza Gallura di una frequentata Farmacia, al solo fine di garantire i bisogni della collettività e rilevata la diminuita disponibilità di stalli per la sosta nella zona intorno a Piazza Gallura, è stato istituito uno stallo riservato agli utenti che intendano fruire dei servizi farmaceutici con previsione di una sosta massima di quindici minuti. Questo stallo non sarà assoggettato al pagamento della tariffa oraria per la sosta.

(Visited 1.151 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!