Aule sporche e rischio di malattie, le paure del primo giorno di scuola

Aule sporche, igiene e insetti nelle scuole.

In vista del nuovo anno scolastico iniziano le paure per l’igiene all’interno dei luoghi abitualmente frequentati dai propri figli. Con l’avvento dell’anno scolastico, dirigenti, operatori e alunni dovranno vedersela con la situazione delle proprie strutture che dopo la chiusura non sempre appaiono consone alle attività che dovranno svolgersi.

Questo è uno dei temi analizzati in una recente ricerca condotta da Doxa per Rentokil Initial, leader mondiale in disinfestazione e derattizzazione e in servizi per l’igiene. Secondo questa indagine le mamme italiane oltre ad essere attente all’igiene degli ambienti, si preoccupano per le minacce al benessere dei più piccoli quando questo dipende da ‘presenze sgradite’ nelle aule.

L’indagine ha evidenziato i luoghi a rischio per la contrazione di malattie e infezioni secondo le mamme. In cima alla classifica, ci sono bagni e mezzi pubblici, considerati come gli ambienti più ad alto rischio, seguiti dagli spogliatoi di palestre/piscine e dalla scuola/asilo per quasi la metà delle mamme.

Secondo 1 mamma su 3 la presenza di infestanti è causata da situazioni di scarsa igiene. E proprio la salute rimane la preoccupazione centrale delle mamme, che non gradiscono la ‘permanenza’ di infestanti per diversi motivi. Il primato degli ospiti meno graditi, va proprio a blatte e scarafaggi, seguiti da pulci, zecche e topi. In ogni caso, i dati rivelano che le mamme italiane non sono disposte a tollerare un’eventuale invasione di questi infestanti.

 

(Visited 271 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!