Minacce di morte ai balneari per le concessioni di Olbia, chiuse le indagini

Chiuse le indagini della Procura di Tempio.

Aveva pronunciato minacce di morte contro i membri di Fedebalneari. Si concludono dopo 5 mesi le indagini della Procura di Tempio contro il consigliere comunale di maggioranza del Comune di Olbia. “Vi ammazzo, vengo a prendervi a casa.. vi sparo in testa…”. Queste alcune delle frasi che hanno fatto aprire un fascicolo nei confronti del consigliere.

La vicenda risale allo scorso aprile, all’apice del clima di tensione sul rinnovo delle concessioni balneari. Federbalneari aveva protestato contro il Comune per la bocciatura della proroga delle concessioni. Il giorno successivo il famoso Consiglio comunale del 29 aprile e le polemiche.

Era seguita una telefonata con il rappresentante di Federalberghi che era stato minacciato di morte Accusa dalla quale si dovrà ora difendere il consigliere comunale.

(Visited 476 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!