Il cielo si tinge di giallo in Gallura, è la sabbia del deserto

Arriva in Gallura la sabbia del deserto.

La Sardegna fa i conti con una calda e insolita mattinata, con il cielo che ha assunto una tonalità giallognola a causa delle elevate quantità di sabbia del deserto trasportate dallo scirocco proveniente dal nord Africa.

In tutta l’isola, lo scirocco ha soffiato caldo, con raffiche che hanno raggiunto i 66 chilometri orari, come riportato dai dati della rete meteo Sardegna Clima APS, con il centro di Osilo che ha registrato i valori massimi. Già a metà mattinata, le temperature si sono alzate notevolmente, superando i 24 gradi a Santadi e mantendendosi generalmente tra i 18 e i 23 gradi in tutte le altre zone dell’isola.

Nel pomeriggio, sono attesi picchi di calore particolarmente intensi, con temperature che potrebbero raggiungere i 28 gradi in alcune aree della Gallura, tra cui Olbia, Loiri ed Arzachena. Le previsioni indicano che le temperature notturne saranno eccezionalmente elevate, con minime che dovrebbero restare sopra i 20 gradi in località come Badesi, Valledoria, Castelsardo, Trinità d’Agultu e Viddalba.

Condividi l'articolo