Esenzione dal canone Rai in Sardegna, ultimi giorni per fare domanda

Ultimi giorni in Sardegna per la richiesta di esenzione canone Rai.

Ancora pochi giorni per presentare domanda di esenzione per il canone Rai. C’è tempo fino al 31 gennaio anche in Sardegna, infatti, per formulare un’istanza e chiedere di non pagare il servizio pubblico radiotelevisivo. Le modalità di saldo sono cambiate – ora c’è l‘addebito mensile nella bolletta dell’energia elettrica – ma la scadenza di fine gennaio è comunque fondamentale.

Ma chi può presentare la richiesta? Sono necessari determinati requisiti. Possono farlo gli anziani di età superiore a 75 anni con reddito proprio e del coniuge che non superi gli 8.000 euro. Una soglia che vale anche per altri conviventi dotati di reddito proprio, come i figli ma anche i collaboratori domestici.

Possono richiedere anche l’esenzione persone non in possesso di televisori in nessuna casa con utenze elettriche intestate a loro, invalidi civili degenti in casa di riposo, così come diplomatici o impiegati negli uffici consolari oppure ancora personale Nato, tanto di nazionalità italiana, quanto straniera.

Chi non ha un apparecchio televisivo, ma ha un regolare contratto di energia elettrica intestato, è tenuto a presentare la dichiarazione sostitutiva di validità annuale: va riproposta ogni anno. Non così, invece, per chi ha più di 75 anni e redditi fino a 8.000 euro: se i requisiti rimangono inalterati, non è necessario inviarla ogni anno. Tutte le informazioni sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura