Il meglio di Monti e della Gallura protagonisti in Slovacchia

Il racconto del Festival Viva Italia.

Il gruppo folk San Paolo di Monti e i piccoli organettisti de Sos Misureris hanno aperto, ufficialmente, ieri, il festival Viva Italia 2019 che si sta tenendo a Poprad, in Repubblica Slovacca.

Settima edizione partita con gli applausi per gli ambasciatori sardi in terra slovacca. Balli e canti della tradizione si sono intrecciati sul palco di piazza sant’Egidio per dar vita ad uno spettacolo unico. Subito dopo, nella chiesa evangelica di Poprad, a far emozionare sono stati i tenores Populu Sardu di Oliena e l’arpista Raoul Moretti (sardo d’adozione) con le loro esibizioni. Ieri mattina, inoltre, la formazione montina del gruppo folk e degli organettisti, assieme alla delegazione sarda, si è recata all’istituto comprensivo di Poprad per stipulare un patto d’intesa. Sono andati in scena, anche lì, balli e canti che si sono uniti a quelli slovacchi che hanno aperto la mattinata istituzionale. La settima edizione di Viva Italia andrà avanti fino a sabato e vede protagonista la regione Sardegna. Sono presenti, anche, stand di altre eccellenze di diverse realtà regioni italiane, e una quarantina di realtà produttive sarde soprattutto del settore alimentare.

Eventi di cucina, musica e laboratori accompagneranno, all’interno di una speciale “città sarda” le giornate del festival, arricchite inoltre da concerti musicali ed altri appuntamenti rigorosamente made in Sardinia.  Nei prossimi giorni altri gruppi folk, a mostra dell’artista Mariano Chelo e la sfilata degli abiti della stilista sassarese Sonia Flauto e le cene con gli studenti dell’istituto alberghiero di Oristano.

(Visited 295 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!