Rifiuti pericolosi nella spiaggia di Murta Maria:iniziata la rimozione



 I rifiuti pericolosi erano stati trovati lo scorso anno.

Sono iniziati nella giornata odierna, 18 aprile, i lavori di rimozione e smaltimento dei rifiuti pericolosi presenti sulla spiaggia di Murta Maria, nel Comune di Olbia.

Il rinvenimento della discarica abusiva era stato effettuato il 03 agosto 2017 dagli uomini della Capitaneria di porto – Guardia Costiera di Olbia, coordinati dal Capitano di Vascello Maurizio TROGU che avevano posto sotto sequestro un’area di oltre 1000 mq, contenente ingenti quantità di rifiuti pericolosi di varia natura, tra cui materiale in eternit, nell’ambito delle attività di tutela ambientale e di vigilanza sul territorio poste in campo nella passata stagione estiva.

L’operazione congiunta fra l’Autorità marittima e l’Amministrazione comunale di Olbia, restituirà alla libera fruizione e balneazione un sito di grande valenza turistica.

“L’attenzione del corpo in materia di protezione ambientale è sempre alta”, afferma il direttore marittimo di Olbia “illeciti di questa portata possono creare un danno inestimabile e irreversibile alla popolazione e all’habitat naturale, il nostro compito è la tutela della salute pubblica e dell’ambiente, nel rispetto delle biodiversità. Ringrazio il sindaco di Olbia e tutta l’amministrazione comunale, la cui sinergica collaborazione ha permesso di ottenere un così importante risultato a tutela del bene comune e dell’intera comunità cittadina”.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura