Vaccini obbligatori per chi va a scuola, a Olbia una decina di casi fuori legge: serve l’autocertificazione

La maggior parte degli alunni in regola con le prescrizioni.

Sono una decina nel comune di Olbia i casi di bambini che non sono in regola con le prescrizioni vaccinali. Da quanto si apprende, si tratta per lo più di alunni stranieri, che al momento non starebbero nemmeno frequentando la scuola, perchè all’estero e non raggiunti dalle comunicazioni ufficiali. Per il resto nelle scuole dell’infanzia del territorio non si registrano casi particolari di bambini rimandati a casa. Merito anche delle direzioni didattiche, che hanno contattato le famiglie già da fine agosto, dando la possibilità ai genitori di mettersi in regola con le nuove disposizioni di legge.

Ai genitori dei piccoli che il primo giorno di scuola non avevavo il libretto vaccinale, è stato chiesto di fare l’autocertificazione. Resta il punto che chi non sarà in regola con le vaccinazioni non potrà frequentare. Olbia, comunque, è molto distante dai casi che si sono verificati a Nuoro, dove gli alunni che non sono stati fatti entrare in aula sono una ventina, o a Capoterra.

(Visited 253 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!