Judo, Raimondo Degortes adrenalina mondiale

Filosofia e speranze del campione olbiese Degortes

Raimondo Degortes, campione europeo veteran di judo in carica nella categoria 66 kg, tra 5 giorni, salirà sul tatami del Geovillage per disputare il mondiale. “Non abbiamo mai smesso di allenarci. Vogliamo vivere appieno l’emozione di una gara così importante davanti alla nostra gente”. A giugno a Zagabria un trionfo clamoroso. “Sino ad allora a livello internazionale non mi conosceva nessuno. Ora è diverso: tutti gli avversari sanno chi sono“. Una responsabilità che Raimondo vive con una profonda umiltà: “Il titolo europeo è stata una tappa. Questo è un altro capitolo che può finire subito o arrivare  sino in fondo. La cosa fondamentale è che nei tre minuti si dia tutto. Se l’atleta che hai di fronte si dimostra più bravo tanto di cappello. Non puoi fare altro che stringergli la mano”.

Una filosofia affascinante. “Il judo non concede repliche. Se perdi vai a casa. Darò il massimo. Combattere in un mondiale a Olbia ha un significato enorme”. Un parterre di livello incredibile. “Ci saranno i migliori judokas del pianeta. Non mancherà nessuno. Nella mia categoria in particolare saranno presenti un giapponese e un atleta del Kirghizistan di valore assoluto”. 1486 partecipanti provenienti da oltre 70 Paesi. Numeri impressionanti. “Un evento di questa portata non è mai stato organizzato nella nostra città”. 33 judokas a rappresentare la Sardegna. Raimondo Degortes (nella foto sul podio europeo) appartiene al Centro Sportivo Olbia del maestro Efisio Mele, vice presidente della Fijlkam regionale e coordinatore della manifestazione. “Tutta l’isola sta dando una mano nella preparazione del campionato”. Il Centro Sportivo Olbia avrà altri due protagonisti alla kermesse. “Mio fratello gemello Francesco nei 60 kg. e Pasquale Deiana nei 73 kg.“.

Quali sono le sensazioni di Raimondo? ” Non posso descriverle. Sento che sto per vivere qualcosa di storico. Il fattore campo può essere un’arma a doppio taglio. A Zagabria sono stato il più bravo, ma anche il più fortunato. Qui sarà presente tutto il podio dell’ultima edizione iridata disputata a Fort Lauderdale”. Una promessa tuttavia Raimondo la fa. “Ci metterò tutto il cuore e tutta l’anima”.

(Visited 595 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!