Sarà una commissione speciale a valutare a Tempio il futuro di Rinaggiu

La commissione consiliare a Tempio.

Tiene banco nel Consiglio comunale di Tempio la questione Rinaggiu. Una riunione dei capi gruppo ha deciso la costituzione di una commissione consiliare temporanea, mista di tecnici e rappresentanti politici di tutto l’arco consiliare, per il piano di valutazione dell’intero compendio, su cui si è deliberato ufficialmente nell’ultimo Consiglio comunale.

Il gruppo misto, costituito dalle consigliere Daniela Lattuneddu e Alessandra Amic e assente alla riunione dei capi gruppo, si dice contrario alla presenza dei politici in una commissione che avrebbe “il solo compito di stabilire un valore economico al compendio e quindi esprimere un parere puramente tecnico e non politico”. Inoltre, la consigliera Amic chiede di poter conoscere il valore dato per legge agli immobili in questione nell’inventario e dunque esprime perplessità sulla natura stessa della commissione.

Dubbi che vengono respinti sia dalla maggioranza sia dagli altri due gruppi di opposizione, che invece rivendicano il valore aggiunto che la rappresentanza politica darà alla commissione in quanto a trasparenza e partecipazione dei cittadini attraverso i loro rappresentanti. Viene inoltre ricordato dall’esecutivo e dal personale tecnico comunale, che il valore presente nell’inventario è singolo per ogni immobile e che si tratta di un valore puramente patrimoniale, che non tiene conto né del valore di mercato, né del valore naturalistico, sociale, architettonico o funzionale dell’intero compendio.

I nomi proposti per la commissione sono “stimatissimi professionisti locali”, come li definisce il vicesindaco Gianni Addis. Si tratta dell’architetto Giancarmelo Serra, responsabile dell’ufficio tecnico per l’edilizia pubblica, l’architetto Vanni Maciocco, del commercialista Michele Acciaro, l’agronomo Tommaso Giannottu e dell’avvocato Enrico Gatto per la parte tecnica. La componente politica sarà, invece, composta da Sergio Pala, consigliere di maggioranza e Antonio Balata e Antonio Addis per i due gruppi di minoranza, mentre il gruppo misto ha rinunciato a far parte della commissione. La commissione avrà come data di scadenza quella del 20 aprile 2020.

(Visited 453 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!