A Tempio una serata interculturale tra Italia, Bulgaria e Polonia

La serata allo Spazio Faber di Tempio.

Si terrà domani 7 luglio a partire dalle ore 21, a Tempio Pausania presso lo Spazio Faber, Goals, una serata interculturale che vede protagonisti giovani provenienti dall’Italia, Bulgaria e Polonia, impegnati a presentare il proprio Paese, la propria città, le proprie tradizioni: un’occasione per condividere cibi tradizionali e per conoscere da vicino luoghi e città, usanze, musiche e danze popolari dei Paesi coinvolti.

“Siamo molto felici di poter prendere parte ad un progetto europeo dedicato ai giovani – dichiara il sindaco Gianni Addis – perché siamo convinti che lo scambio e il confronto tra culture diverse, lo sviluppo sinergico di buone pratiche e la creazione di reti di interessi comuni sia indispensabile adesso più che mai  per mantenere unita l’Europa di oggi e di domani”.

Il progetto ha una durata di 30 mesi e ha come obiettivi l’inclusione sociale dei giovani con minori opportunità, la promozione dello sviluppo personale, l’inclusione educativa e lavorativa e la promozione della cittadinanza europea attiva tra i giovani attraverso lo sport e la metodologia dell’educazione non formale.

Il progetto è articolato in due fasi: la prima a Tempio Pausania con il coordinamento del Comune e il supporto di Mine Vaganti NGO, la seconda a Sofia, in Bulgaria, in autunno e sarà coordinata dall’associazione bulgara BSDA.

Durante la prima attività di progetto, in corso a Tempio dal 3 al 10 luglio, 15 giovani provenienti dai tre paesi che compongono il partenariato di progetto Italia, Bulgaria e Polonia partecipano al corso di formazione “Sport is our inner strengh”. Il training course sarà rivolto ai giovani tra i 18 e i 35 anni provenienti dai tre paesi partner con esperienza nell’educazione non formale attraverso lo sport o che siano interessati all’argomento e all’utilizzo di questa metodologia nella propria organizzazione o nel proprio network. I partecipanti prenderanno parte ad attività di educazione non formale tra cui attività di team building, simulazioni, tavoli di discussione.

“L’attività sportiva, in tutte le sue declinazioni, è sicuramente una delle strategie vincenti nella costruzione della personalità di un individuo, nella creazione di sani rapporti interpersonali e nella costruzione di una comunità – afferma l’Assessore allo Sport Elizabeth Vargiu –, lo sport è davvero quella forza interiore che, come ben dice il titolo del corso che stanno frequentando in questi giorni qui a Tempio i giovani impegnati in questo bellissimo progetto Erasmus, sta dentro ciascuno di noi e che può contribuire a renderci migliori”.

(Visited 334 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!