Laboratori e seminari per riscoprire la cultura del teatro ad Arzachena

Comune di Arzachena e Cedac insieme per sostenere i progetti teatrali.

Il teatro come punto di riferimento per la vita culturale e lo sviluppo di rapporti sociali ad Arzachena e in Gallura. Con questi presupposti il Comune di Arzachena sostiene il Cedac, Circuito multidisciplinare regionale, in 3 progetti in agenda tra fine gennaio e marzo 2018 ad Arzachena e Palau. Il delegato alla Cultura e Spettacolo, Valentina Geromino, li ha inclusi nella Stagione di Prosa e musica 2018 come attività extra realizzate in collaborazione con il coreografo Andrea Gallo Rosso e lo psicologo, formatore, ed esperto dei rapporti teatro-educazione, Giorgio Testa.

“La stagione teatrale è iniziata nel migliore dei modi con un ottimo riscontro del pubblico per la prima assoluta del Trio Jazz Gavino Murgia-Mino Cinelu-Nguyen Le e con lo straordinario spettacolo “Quasi Grazia” tratto dal libro di Marcello Fois, con protagonista Michela Murgia, che ha riempito l’auditorium. – dichiara il delegato Geromino -. La cultura è un veicolo di aggregazione sociale e di crescita personale. Il teatro deve essere percepito come la casa di tutti gli amanti dell’arte e della cultura, di qualsiasi fascia d’età, per questo sosteniamo i 3 progetti speciali promossi dal Cedac”.

Il primo è il teatro per ragazzi che coinvolge le scuole con spettacoli differenti dedicati ad ogni singolo target di età.

Il secondo è un progetto di residenza artistica dal titolo “Pièce per cinque” ideato e condotto dal coreografo Andrea Gallo Rosso. L’obiettivo è l’inclusione sociale tra over 60, persone con disabilità o appartenenti a diverse culture per dar vita ad uno spettacolo finale il 20 marzo dopo 5 coinvolgenti giornate di laboratorio, studio e, soprattutto, divertimento. Gli appuntamenti sono a partecipazione gratuita e in programma all’auditorium comunale a partire dal 10 marzo, dalle 15.30 alle 16.30. I posti sono limitati.

Il terzo è un progetto pilota dal titolo “Operazione Gallura”. E’ un seminario gratuito di 3 giorni diretto da Giorgio Testa che si terrà a palazzo Fresi a Palau dal 31 gennaio al 2 febbraio, orario dalle 15.30 alle 19.30, in collaborazione con l’associazione culturale la Casa dello Spettatore. E’ rivolto a operatori culturali (cooperative, associazioni, organizzatori di eventi, gestori di sale, operatori museali) docenti, giornalisti e funzionari della pubblica amministrazione. “Il seminario è da considerarsi come una puntata “zero” per monitorare il territorio della Gallura e sviluppare il nostro progetto di formazione –  spiega il direttore artistico Cedac, Valeria Ciabattoni -.  Lo scopo è di creare consapevolezza nel mediatore culturale affinché possa coinvolgere il pubblico avvalendosi di un’adeguata comunicazione”.

 

Note sull'Autore

Matteo Cunegatti
Matteo Cunegatti