Incendio di Calangianus, il sindaco: “Territorio distrutto a causa di criminali”

Le parole del sindaco Albieri.

Sono ancora in corso le operazioni di bonifica del grosso incendio scoppiato ieri, poco dopo le 15, a Calangianus.

“Ho avuto davvero paura – commenta il sindaco Fabio Albieri – . Tanta paura per il rischio che corrono le Persone impegnate nelle operazioni di spegnimento, paura per le fiamme che hanno lambito alcune abitazioni di miei Concittadini e per il rischio concreto che il nostro straordinario territorio di andare distrutto a causa di mani criminali. Vedere ettari delle nostre bellissime sugherete andare in fumo provoca dolore e tanta rabbia, un vero incubo che spero di non vedere mai più”.

“Fortunatamente è andata bene, nel senso che poteva davvero andare peggio, con conseguenze davvero gravi per il nostro territorio. Ringrazio di cuore il personale dell’agenzia Forestas, il Corpo Forestale, i Vigili del Fuoco, i Volontari della Protezione Civile e della Croce Rossa, i Carabinieri, la Polizia, la Polizia Locale, i tanti Concittadini per lo straordinario lavoro svolto in una giornata davvero impegnativa. Ringrazio, infine, tutti i sindaci, gli amministratori e tutti gli amici per le sentite espressioni di vicinanza e solidarietà. Invito tutti i Cittadini alla massima attenzione e vigilanza, i prossimi giorni caratterizzati dal maestrale possono essere davvero pericolosi“.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura