Continuità territoriale da Olbia, scontro tra Air Italy e Alitalia. La compagnia di bandiera pronta a rilanciare

La gara per la continuità territoriale da Olbia.

Se qualcuno aveva pensato che Air Italy avesse calato l’asso, all’ultima mano di poker, proponendo di garantire i collegamenti da Olbia per Roma e Milano senza nessun contributo regionale, aveva sottovalutato il calibro dell’avversario, ovvero Alitalia.

La compagnia di bandiera, una volta che è riuscita a mettere piede nel prestigioso scalo della Costa Smeralda, pare non essere per nulla interessata a mollare la presa. E sarebbe pronta a rilanciare con un’altra controproposta per gestire le rotte annuali.

È l’ennesimo colpo di scena della querelle nata dopo l’assegnazione del bando per la continuità territoriale da Olbia (come in tutto il resto della regione) ad Alitalia. Assegnazione che aveva sparigliato le carte, mettendo all’angolo Air Italy. Costretta all’ultima contromossa: tenere attivi lo stesso i voli dallo scalo del nordest dell’isola, anche senza partecipazione economica. E con il rischio di rimetterci in alcuni mesi dell’anno.

Tutto come prima, allora? Neanche per sogno. Alitalia non ci sta e sarebbe pronta a pareggiare, se non addirittura a migliorare, l’offerta del concorrente. Intanto, dagli uffici di Roma della compagnia aerea fanno sapere che sono in attesa della comunicazione ufficiale della Regione, prima di prendere qualsiasi decisione. Insomma, la sfida nei cieli di Olbia pare destinata ad arricchirsi di nuovi capitoli.

(Visited 4.704 times, 3 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!