Ancora guai per il Why Not di Porto Cervo, il gestore trova le porte sbarrate

Scatta la denuncia contro ignoti. Ipotesi intimidazione.

Non c’è pace per il Why Not di Porto Cervo, da tempo al centro delle cronache. Ieri i proprietari e i nuovi gestori si sono trovati le porte chiuse e barricate, con la chiara intenzione di impedire l’accesso all’interno del locale. Subito è scattata la denuncia contro ignoti ai carabinieri di Porto Cervo. Sul posto anche il nucleo territoriale di Olbia.

Per i titolari del locale si tratterebbe di un vero e proprio atto intimidatorio. All’interno infatti non sarebbe stato toccato nulla, e non ci sarebbe stato alcun furto. Da qui la denuncia per intimidazione. I carabinieri stanno cercando di visionare le immagini delle telecamere di sicurezza per far luce sull’accaduto.

(Visited 449 times, 1 visits today)

Note sull'Autore