Bimbo di 17 mesi morto ad Alà dei Sardi, indagati dalla Procura due medici dell’ospedale di Ozieri

Il piccolo era stato dimesso dopo la visita al Pronto soccorso.

Vuole vederci chiaro la Procura di Sassari sulla tragica fine del bimbo di appena 17 mesi morto la scorsa settimana dopo essere stato dimesso dall’ospedale di Ozieri. L’ipotesi da verificare è se ci sia stata o meno negligenza da parte del personale in servizio in quel momento all’ospedale. E in particolare da parte dei due medici che visitarono il bimbo, i cui nomi sono finiti nel registro degli indagati con l’ipotesi di reato di omicidio colposo, passaggio indispensabile e “atto dovuto” per fare chiarezza sulla vicenda.

Il piccolo lo scorso 28 febbraio era stato accompagnato al pronto soccorso di Ozieri dai genitori. All’interno della struttura, il bimbo sarebbe stato visitato sia dal medico di turno che dal pediatra, che sarebbero le due persone indagate, i quali gli avrebbero prescritto una terapia da fare a domicilio prima di deciderne le dimissioni.

Una volta tornato a casa, però, la situazione sarebbe improvvisamente precipitata, tanto da portare alla morte del piccolo, nonostante l’allarme al 118 e il disperato tentativo di salvarlo. A causarne il decesso potrebbe essere stata una polmonite fulminante, o una malformazione congenita. In un primo tempo si parlò anche dell’ipotesi meningite. Per domani è in programma l’autopsia, che sarà eseguita dal medico legale.

(Visited 368 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!