Evasione di oltre 850mila euro da parte di un benzinaio scoperta dalla finanza

I controlli delle Fiamme gialle.

I militari del nucleo di polizia economico finanziaria di Oristano, al termine di una verifica fiscale effettuata nei confronti di una società che gestisce un distributore di benzina presso la strada statale n. 388 che collega Simaxis al capoluogo, hanno rilevato che la stessa, per l’anno 2016, aveva omesso di presentare le dichiarazioni dei redditi e iva, permettendo così di occultare all’Erario un’ingente evasione fiscale.

L’attività trae spunto da altra verifica fiscale già conclusa con risultati similari – omessa presentazione della dichiarazione dei redditi ed evasione milionaria – presso la stessa sede operativa, all’interno della quale i finanzieri del comando provinciale operanti hanno acquisito scarna documentazione relativa alla nuova società, in particolare registri di carico e scarico del carburante, per circa un anno di attività del distributore, tramite i quali hanno dovuto ricostruire minuziosamente il giro d’affari.

Il risultato finale si sostanzia nella constatazione di un’omessa presentazione della dichiarazione e ricavi non dichiarati né contabilizzati per circa 850 mila euro, e Iva non corrisposta per circa 200 mila euro. Inoltre, non sono state operate né versate le ritenute previdenziali a favore dei dipendenti del distributore per circa 12 mila euro.

I soggetti responsabili delle violazioni sarebbero riconducibili ad un sodalizio composto da personaggi che nel 2016 tentarono senza successo di acquisire una serie di società nel capoluogo e dintorni, ed in particolare di accaparrarsi l’appalto per la gestione dell’aeroporto di Fenosu.

(Visited 560 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!