Dai controlli sulle spiagge ai soccorsi in mezzo al mare, il bilancio di un’estate nel segno della sicurezza

La conclusione dell’operazione Mare Sicuro.

Dalla tutela dell’ambiente marino agli interventi di soccorso, fino alle varie attività di polizia demaniale. La Capitaneria di porto – Guardia Costiera fa il bilancio della stagione nel segno dell’operazione Mare Sicuro. Numeri di tutto rispetto, che denotano un notevole incremento della sicurezza rispetto all’anno precedente.

Controlli in spiaggia e in mare: il bilancio della Guardia costiera

“Particolare attenzione si è posta nella verifica dello stato di conservazione delle coste”, ha detto il direttore marittimo Maurizio Trogu. Notevole intesse ha suscitato la campagna “Spiagge libere, acque libere” che quest’anno ha visto impegnato il personale dell’intera direzione marittima in interventi mirati, che hanno permesso di restituire alla pubblica fruizione 6149 metri quadri di spiagge e di acque riservate alla balneazione che risultavano abusivamente occupate.

Infine, anche quest’anno ha riscosso grande successo l’iniziativa “Bollino Blu” per le imbarcazioni, ovvero in regola con le dotazioni di sicurezza.

(Visited 196 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!