Lesioni gravi ad un neonato, condannata un’ostetrica dell’ospedale di Olbia

La sentenza definitiva.

La Corte d’Appello di Sassari ha confermato una condanna e due assoluzioni nei confronti di due ginecologhe della Asl di Olbia e di un’ostetrica. La vicenda risale al gennaio del 2009. L’accusa era di lesioni gravi verso un neonato che erano state provocate durante un parto naturale e trasformatosi in cesareo. Le due ginecologhe della Asl di Olbia sono state assolte mentre l’ostetrica che assisteva la donna al momento del travaglio è stata condannata a 4 mesi di reclusione, con la sospensione condizionale della pena.

Il bimbo nacque grazie a un parto cesareo d’urgenza ma il piccolo aveva riportato sin da subito una sofferenza neurologica. Di conseguenza il bimbo ha sofferto per tempo di disturbi al linguaggio, alla mobilità e di convulsioni frequenti. Negli scorsi giorni il giudice del tribunale di Sassari ha confermato la sentenza di primo grado e di conseguenza la condanna per l’ostetrica e l’assoluzione delle due ginecologhe.

(Visited 7.645 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!