Vaccini per tutti e ristori per le attività: le richieste dei Comuni in zona rossa

Le richieste dei Comuni di Bono, San Teodoro e La Maddalena.

I Comuni di La Maddalena, San Teodoro e Bono, finiti zona rossa dopo i casi della variante inglese del coronavirus scrivono alla Regione per chiedere una campagna di vaccinazione di massa e ristori per le attività.

I tre sindaci, riconoscendo comunque il grande impegno messo in campo dalla Regione durante gli screening di massa, chiedono vaccini per la popolazione e ristori per le attività rimaste chiuse a seguito della zona rossa. Se è vero che la Sardegna è passata zona bianca da lunedì, le attività commerciali presenti nei tre comuni, già provate dalle precedenti restrizioni, stanno ora subendo una nuova e grave perdita economica.

L’obiettivo è quello di “non compromettere ulteriormente l’economia dei territori e di non incidere ulteriormente su un tessuto sociale già di per sé pesantemente provato dall’emergenza epidemiologica“.

Nella lettera i sindaci chiedono una campagna vaccinale di massa e “ristori”, a favore del comparto economico – produttivo, gravemente compromesso dalla contingenza dell’emergenza sanitaria che ha colpito in modo straordinario i nostri Comuni.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura