Trucco permanente, conviene davvero: vediamo perché e come si applica

I vantaggi e i rischi de l trucco permanente.

Pensa a quanto tempo perdi ogni giorno per sistemarti e truccarti, tutte le volte prima di uscire di casa e mostrarti ad altre persone. Pensa adesso come sarebbe bello se potessi risparmiarlo per fare molte altre cose (magari svegliarti più tardi la mattina). 

Se un genio fosse in piedi di fronte a te e ti dicesse che esaudirà un desiderio, probabilmente chiederesti cose come la capacità di viaggiare nel tempo o teletrasportarti. O forse chiederesti di poterti svegliare tutte le mattine con un viso perfetto, già lavato, trattato e truccato. Potrebbe suonare assurdo, eppure è una cosa fattibile.

 Riesci a immaginare a quanto tempo riusciresti a risparmiare (e a come potresti impiegarlo altrimenti), se non dovessi più guardarti allo specchio per correggere ogni tua più piccola imperfezione? Una vera e propria liberazione da un peso opprimente, il peso della schiavitù che se ne va via e ci lascia finalmente in grado di fare come i maschi, che si alzano, fanno i loro bisogni, si vestono ed escono, come se nessuno li dovesse guardare mai.

Ti chiederai come questo sia possibile, ma risposta è davvero semplice: esiste infatti il trucco permanente. Si tratta di una tecnica simile al tatuaggio (sì, tatuaggio!) che può lasciarti con sopracciglia piene, labbra colorate e un occhio di gatto affilato per anni, senza bisogno di applicare giornalmente alcun prodotto. E a differenza del trucco tatuato degli anni ’80 e ’90, il trucco permanente nel 2020 sembra effettivamente un trucco, non una linea di inchiostro tatuato lungo le palpebre o la bocca.

Ma come funziona esattamente? Per avere informazioni più dettagliate, ti consigliamo il sito specialistico www.beautymedical.it. Ma intanto, ti forniamo qualche dritta.

Il trucco permanente è sicuro?

Il trucco permanente può essere totalmente sicuro, ma ci sono molti fattori che devi considerare in anticipo per evitare complicazioni o infezioni (perché, sì, può accadere). Per prima cosa, cerca lo studio più adatto e professionale. Segui il loro profilo Instagram per vedere le foto prima e dopo, il feedback lasciato dagli ex clienti, e assicurati che l’artista abbia la licenza per eseguire la procedura. E prima di prenotare un appuntamento, vai a vedere il tuo derma e assicurati di non avere allergie o sensibilità all’inchiostro (è raro, ma può accadere).

E, ultimo ma non meno importante, assicurati di prenderti cura del tuo trucco permanente durante il processo di guarigione. Ti consigliamo di coprire l’area con un unguento per una settimana o giù di lì per evitare che si bagni.

 Il processo di guarigione è molto più breve di un normale tatuaggio, che richiede fino a tre settimane, perché l’ago non penetra così in profondità negli strati della pelle. Detto questo, puoi aspettarti molte delle conseguenze che seguono i normali tatuaggi: croste, desquamazione e secchezza.

Quanto dura il trucco permanente?

Bene, dipende totalmente dal trattamento che ricevi, ma generalmente ti durerà da uno a tre anni. Quindi, non proprio permanente, ma, ehi, più permanente dell’eyeliner che si sbava intorno all’occhio, facendoti sembrare un panda piuttosto triste, entro la fine della giornata, giusto? E il motivo per cui non dura per sempre, come un tatuaggio normale, è perché il trucco permanente non raggiunge lo strato più profondo della tua pelle: è più un segno superficiale.

Cos’è il microblading?

Il microblading è una tecnica di tatuaggio semipermanente in cui uno speciale ago viene utilizzato per creare tratti super sottili, simili a capelli che emanano l’aspetto di sopracciglia piene e degne di nota. Gli aghi graffiano la tua pelle e depositano pigmento nelle ferite minuscole, che, suona come una cosa assai dolorosa, ma sorprendentemente non lo è.

Ora però andiamo ad analizzare insieme i possibili svantaggi e quelli che sono i rischi che si possono correre quando ci si sottopone a un intervento di trucco permanente.

Trucco permanente: rischi e svantaggi

Come ogni intervento anche il trucco permanente presenta degli svantaggi e dei rischi:è pur sempre un trattamento invasivo e quindi risulta indispensabile rivolgersi a dei professionisti come quelli che lavorano da Beauty Medical,azienda che abbiamo citato all’inizio dell’articolo.

Per esempio uno dei rischi è legato alle infezioni che possono sorgere se si usano aghi non sterilizzati;altre controindicazioni seppur più rare sono:

  • Vesciche
  • Arrossamenti
  • Granulomi
(Visited 5.250 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!