All’ospedale di La Maddalena arrivano tre medici militari per l’estate con polemica

I medici in arrivo all’ospedale di La Maddalena.

Un segnale d’attenzione verso La Maddalena. Una collaborazione fra i medici civili e militari avviata già durante l’emergenza Covid. Il ministero della Difesa, accogliendo la richiesta della Regione, invierà nell’isola tre medici militari a supporto del personale in servizio nell’area.

L’assistenza sanitaria sarà così potenziata in concomitanza con l’incremento delle presenze a seguito dei flussi turistici. “Il supporto alla sanità civile conferma gli alti valori dei nostri militari a servizio della cittadinanza. Ancora una volta abbiamo messo in moto energie positive in grado di promuovere il dialogo fra le istituzioni a beneficio dei sardi”, dichiara l’assessore regionale della Sanità Mario Nieddu. 

“Potenziare i servizi dell’ospedale Paolo Merlo questo è da sempre il nostro obbiettivo e a piccoli passi stiamo dimostrando di saperlo fare – commenta la notizia il consigliere regionale della Lega Dario Giagoni -. Con l’ausilio di figure mediche provenienti anche dal mondo militare potremmo sin da subito garantire un servizio indispensabile tanto per i cittadini dell’isola quanto per i turisti”. All’ospedale di La Maddalena arriveranno tre medici militari, tra cui un anestesista.

Ma sull’attribuzione dei meriti non è d’accordo il consigliere regionale dei 5 Stelle Roberto Li Gioi. “Non possiamo esimerci dal precisare che questo provvedimento non è frutto dell’impegno della Lega, né dell’assessore regionale alla Sanità. Il provvedimento – sottolinea il consigliere regionale – è statovoluto dal Governo e autorizzato dal sottosegretario di Stato alla Difesa Giulio Calvisi”.

“Dobbiamo tenere a mente che si tratta di una soluzione temporanea e che a fine estate, le criticità che da anni interessano i presidi sanitari della Gallura, si faranno nuovamente sentire in tutta la loro gravità”, conclude Li Gioi.

(Visited 1.147 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!