Da Autorità portuale e Parco di Tavolara un patto per l’ambiente in vista dell’estate

Un patto per l’ambiente.

Nella mattinata di oggi il Direttore Marittimo del Nord Sardegna, Capitano di Vascello Maurizio Trogu ha incontrato il Presidente dell’Area Marina Protetta di Tavolara –  Capo Coda Cavallo, Alessandro Casella.

L’incontro, svoltosi nella sede cittadina dell’A.M.P., ha rappresentato un importante momento di confronto sugli obiettivi e le priorità della sempre crescente collaborazione fra l’Autorità marittima e l’organo di gestione dell’Area Marina Protetta nell’imprescindibile esigenza di tutelare un’area ad altissima valenza ambientale e di riconosciuto pregio naturalistico.

Il corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera dipende funzionalmente dal Ministero dell’Ambiente, della Tutela del territorio e del mare ed esercita funzioni di vigilanza e controllo in materia di tutela dell’ambiente marino e costiero, in particolare nelle Aree Marine Protette.

L’attività di sorveglianza, svolta costantemente dagli uomini e dai mezzi della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Olbia, si concretizza nella prevenzione degli inquinamenti in mare e nella vigilanza sulle attività del mare quali pesca professionale e sportiva, attività subacquee, navigazione da diporto e da traffico; oggetto di vigilanza sono inoltre gli abusivismi demaniali marittimi, le attività commerciali e ludico-ricreative svolte in ambito demaniale marittimo, gli scarichi non autorizzati.

In conclusione, l’Autorità Marittima ed il vertice dell’Area Marina Protetta di Tavolara – Capo Coda Cavallo, hanno voluto ribadire e consolidare il loro comune impegno, soprattutto ora che la stagione estiva è ormai alle porte, nel garantire alla comunità cittadina e ai turisti di poter fruire delle eccezionali bellezze naturalistiche nel pieno rispetto delle norme in materia di protezione ambientale e degli habitat marini e costieri.

 

(Visited 173 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!