Giovani in piazza a San Teodoro per la prima Holy Colors della Missione popolare

L’Holy Colors della Missione popolare a San Teodoro.

Un Holy Colors party può sembrare un evento un po’ strano quando ad organizzarlo è una parrocchia. “Ma la realtà – spiega don Alessandro Cossu, parroco di San Teodoro – è che per incontrare il mondo giovanile bisogna entrare nel loro mondo là dove essi sono”.

E i fatti hanno pienamente ripagato queste sue convinzioni. Sabato 16 marzo, infatti, hanno partecipato alla festa in piazza circa 500 persone, in gran parte giovani. Ma è stata una giornata ricca anche di genitori e che ha visto l’inusuale presenza, per un’occasione del genere, di qualche nonno.

L’Holy colors è stato organizzato nell’ambito della Missione popolare, presente a San Teodoro fino al prossimo 24 marzo ed è stata fortemente voluto dai missionari del Preziosissimo Sangue che la presiedono. I missionari, nel periodo di presenza in paese, hanno girato in lungo e in largo la parrocchia per portare la Parola di Dio ed infondere un maggiore senso di unità.

“L’unione è la forza di ogni comunità – dichiara don Alessandro –. E senza Dio non ci può essere unità e comunione”. Nell’ultima settimana di missione saranno ancora molte le occasioni per i teodorini di incontro e confronto con i missionari, preti, suore e giovani laici, presenti in paese.

(Visited 733 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!