A San Teodoro spiagge chiuse dopo le 22: nuovi divieti anche su musica e bevande

Le ordinanze del sindaco di San Teodoro.

Il sindaco di San Teodoro Domenico Mannironi ha emanato tre nuove ordinanze allo scopo di prevenire episodi di vandalismo e di disturbo della quiete pubblica, oltre che a contenere e prevenire il dilagare del contagio da coronavirus. Dal 19 agosto vigerà l’obbligo tassativo di spegnimento della musica all’una di notte, con un’ora di anticipo rispetto a quanto accaduto fino ad adesso.

Sempre dalla stessa data, inoltre, è sancito il divieto assoluto di consumo di bevande in lattine e vetro al di fuori dei locali adibiti alla somministrazione. Infine, il sindaco ha sancito l’inedita, fino ad ora, chiusura delle spiagge dalle 22 alle 6 del mattino.

Un provvedimento, quest’ultimo, adottato per evitare che le persone si riversino nelle spiagge nelle ore notturne visti alcuni problemi registrati, in particolare nel periodo del Ferragosto. Tra questi alcuni atti di vandalismo, oltre ad assembramenti composti da numerosissime persone e accensioni di fuochi non autorizzati.

“Ho deciso che la spiaggia, che è l’elemento cruciale nell’economia di questo paese, debba essere tutelata il più possibile – ha spiegato il sindaco Mannironi -. La notte devono passare i mezzi per le pulizie e non ci devono essere assolutamente persone che utilizzano la spiaggia per i loro bisogni di tutti i tipi”.

“Sto dando uno strumento a chi è deputato a fare i controlli, così che possano sanzionare o invitare al rispetto delle norme, perché gli assembramenti notturni nelle spiagge non sono più tollerabili – ha concluso il primo cittadino -. Mi auguro che questo sia utile per far sì che le forze dell’ordine controllare il territorio in modo più agevole”.

(Visited 4.258 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!