L’incidente mortale del 21enne di Santa Teresa poteva essere evitato?

giovane

Il parapetto doveva essere sostituito con un guard rail.

Kevin Chirra, il giovane di origini galluresi che ha perso la vita nella notte tra venerdì e sabato, avrebbe potuto salvarsi. Il ventunenne alla guida della sua auto, ha centrato un altro veicolo che proveniva dalla direzione opposta e, successivamente, è finito in un canalone, dopo aver sfondato un parapetto. 

A quanto pare il tratto di strada incriminato è già stato teatro di una vicenda analoga. Nel 2004, con modalità del tutto simili, è morta una donna, Erika Campeol. Dopo quell’incidente quel tratto di strada avrebbe dovuto essere dotato di un più sicuro guard rail invece del parapetto che non è riuscito a trattenere la vettura del giovane Kevin. Per questo motivo la Procura ha aperto un fascicolo contro ignoti per indagare su eventuali responsabili.

(Visited 306 times, 1 visits today)