Tablet, pc e sim ricaricabili donati dal Comune di Buddusò agli studenti

La donazione insieme alla Comunità montana del Monte Acuto.

Anche a Buddusò riapriranno le scuole, il prossimo 28 settembre, con tutte le precauzioni contro il Covid, dal distanziamento, all’uso delle mascherine, dei gel disinfettanti e tutto il resto degli accorgimenti che ormai tutti conosciamo. 

Intanto, però, nei giorni scorsi, il sindaco Giovanni Antonio Satta ha convocato una riunione alla quale hanno partecipato anche il sindaco di Alà dei Sardi Francesco Ledda e di Pattada Angelo Sini. Nel corso dell’incontro, Satta ha donato, insieme all’assessore alla Mobilità Montana Angela Ferreri, 50 dispositivi tra computer, tablet e sim ricaricabili per il collegamento ad internet alla dirigente scolastica Simonetta Fadda.

Della fornitura fanno parte esattamente 25 computer e 25 tablet. La Comunità montana ne ha donati 15 a tutti e sei i comuni che ne fanno parte (Buddusò, Padru, Berchidda, Oschiri, Monti ed Ala’ dei Sardi). I restanti 35 sono stati forniti dal Comune di Buddusò. “In considerazione del momento di grave difficoltà che i cittadini stanno attraversando dovuto all’emergenza sanitaria seguita alla diffusione del coronavirus – afferma il sindaco Satta – l’amministrazione comunale sta mettendo in campo tutte le energie possibili con interventi mirati, per garantire un sostegno tangibile alle nostre famiglie”.

(Visited 338 times, 1 visits today)
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!